Guarda il video: Cos’è e a chi serve l’elettrocardiogramma (ECG)?

1.Cos’e l’elettrocardiogramma (ECG)?

L’elettrocardiogramma (abbreviato spesso con la sigla ECG) è un test diagnostico innocuo che consente la registrazione grafica dell’attività elettrica del cuore

 

2.Che rischi comporta fare l’elettrocardiogramma (ECG)? Dove si può eseguire e chi lo interpreta?

Si tratta di un test assolutamente indolore e innocuo, per il quale non esistono complicanze.

Inoltre è a basso costo, perché di facile esecuzione (qualsiasi operatore sanitario lo può eseguire: di solito un infermiere, ma anche un farmacista).

La sua interpretazione, invece, è un atto medico, che può essere eseguita anche in un secondo momento da un cardiologo.

 

3.Perché ci si sottopone a un elettrocardiogramma (ECG)?

Grazie alle informazioni che fornisce l’elettrocardiogramma è possibile identificare la presenza di molti disturbi, tra i quali i disturbi del ritmo cardiaco (accelerazioni o rallentamenti del battito), o le alterazioni del muscolo cardiaco conseguenti per esempio a sofferenza ischemica, che consiste nel diminuito apporto di ossigeno al cuore, a causa di ostruzioni – per lo più placche a contenuto di colesterolo – delle arterie coronarie che portano il sangue ossigenato al cuore.

 

4.Quali informazioni si ottengono dall’elettrocardiogramma (ECG)?

I problemi cardiaci per i quali il ruolo dell’ECG risulta maggiormente fondamentale sono:

  • ARITMIE (disturbi del normale ritmo cardiaco, che può portare anche alla percezione di “battito accelerato” o “rallentato” o “mancante”);
  • ANGINA PECTORIS (letteralmente dolore al petto tipico) e/o INFARTO CARDIACO, che consistono rispettivamente nel dolore cardiaco o nel danno cardiaco a causa di ostruzione delle coronarie che diminuiscono il flusso di sangue ossigenato al cuore;
  • DILATAZIONE del CUORE con perdita della capacità di “pompa cardiaca” (spesso a causa di ipertensione arteriosa o infarto cardiaco) che può causare SCOMPENSO CARDIACO, ad es.: DISPNEA (affanno) o EDEMA (gonfiore alle caviglie limitatamente a quello in cui la pressione di un dito lascia l’impronta temporanea del dito sulle caviglie rigonfie di fluido).

 

5.Chi è utile che vada a sottoporsi periodicamente a un elettrocardiogramma (ECG)?

Tante sono le indicazioni, ma sicuramente è bene che si sottoponga a un elettrocardiogramma:

  • qualsiasi persona che si accinga a fare SPORT: per escludere patologie asintomatiche, come  ad esempio malformazioni del muscolo cardiaco che possano indurre a morte improvvisa cardiaca;
  • chi soffre di IPERTENSIONE ARTERIOSA (pressione sanguigna alta): per escludere ingrandimento del cuore a causa del maggiore sforzo cui si sottopone la “pompa cardiaca” per vincere la pressione alta dei vasi sanguigni in cui si riversa il sangue pompato dal cuore;
  • chi soffre di IPERTIROIDISMO (tiroide iperfunzionante): per escludere che la frequenza cardiaca sia troppo alta o valutare la presenza di battiti cardiaci prematuri non regolari;
  • chi soffre di DIABETE MELLITO: poiché l’alto tasso di zucchero nel sangue può favorire l’ostruzione delle arterie coronarie; e, inoltre, può “corrodere” le terminazioni nervose dolorifiche, quindi, i diabetici possono essere colti da infartoa loro insaputa”, cioè senza avvertirne il tipico dolore;
  • chi soffre di ARITMIA come la FIBRILLAZIONE ATRIALE: per controllare che la frequenza cardiaca sia idonea, essendo perso il regolare battito cardiaco che di solito ha frequenza tra 60 e 100 battute al minuto;
  • chi è già stato colpito da INFARTO CARDIACO.

Queste semplici FAQ sono state predisposte per saperne di più sull’esecuzione elettrocardiogramma, che è stato al centro della seconda iniziativa di PREVENZIONE CARDIOLOGICA che vede protagonista la Farmacia del Popolo del Comune di Santomenna.

Il 22 Novembre, dalle ore 9;30 alle ore 13;30, e dalle ore 15;30 alle ore 19;30, sono stati eseguiti degli elettrocardiogrammi (ECG), al costo di 5€, presso la Farmacia Comunale, a tutti coloro che hanno prenotato l’esame al Direttore di Farmacia, la dott.ssa Serena Ripa, direttamente in farmacia, o chiamando al numero di telefono 0828/911188.

In ossequio, al Regolamento della Farmacia del Popolo di Santomenna, approvato dall’Amministrazione della “Lista Cuore” (!) [con delibera n°24 del 2012], che ha previsto l’obbligo di organizzazione di GIORNATE di PREVENZIONE, un’altra giornata di “Prevenzione Cardiologica” è stata organizzata dal Direttore di Farmacia, la dott.ssa Serena Ripa – la quale da sempre, con puntigliosa diligenza, applica il Regolamento (in foto), sia per quanto riguarda la scontistica per le nuove nascite, sia per la prevenzione –

Delibera di Consiglio Comunale n 24 del 30 settembre 2012 - Farmacia Comunale App. regolamento.output.jpg

 

Questa iniziativa, succede alla GIORNATA DI SCREENING DEL RISCHIO CARDIOLOGICO GRATUITA, svoltasi il 10 gennaio 2017, in occasione dell’INAUGURAZIONE dell’APERTURA della FARMACIA COMUNALE DEL POPOLO DI SANTOMENNA, da sindaco, con Ordinanza nº 2/2017, durante la quale, gratuitamente, fu calcolato ai cittadini accorsi il RISCHIO CARDIOLOGICO GLOBALE, somministrando un questionario sulle condizioni a rischio cardiologico (familiarità, fumo, diabete, ipertensione ecc) e tests gratuiti come la misurazione di: Pressione Arteriosa, Peso Corporeo, tasso di Colesterolo e Zucchero nel sangue.

ordinanza.output.jpg